Provveditorato OO.PP. Lombardia - Emilia Romagna

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Messaggio
Home Stazione Unica Appaltante La normativa per la S.U.A.

La normativa per la S.U.A.

Stampa PDF
  • L’art.33 comma 3 del D. L.vo 12/04/2006 n. 163 (Codice degli appalti) prevede la facoltà per le Amministrazioni aggiudicatrici di affidare le funzioni di stazione appaltante ai Provveditorati Interregionali alle Opere Pubbliche massimi organi statali istituzionalmente preposti alla realizzazione di opere pubbliche, su base convenzionale;
  • L’art. 13 della L. 13/08/2010 (Legge sulla tracciabilità dei flussi finanziari) ha previsto l’istituzione, in ambito regionale, di una o più Stazioni Uniche Appaltanti (S.U.A.) al fine di assicurare la trasparenza, la regolarità e l’economicità della gestione dei contratti pubblici e di prevenire il rischio di infiltrazione mafiose;logo normativa
  • Il D.P.C.M. 30/06/2011 ha disciplinato le attività della S.U.A. stabilendone la sua natura giuridica di centrale di committenza, come definita dall’art. 3, comma 34 del D. L.vo 163/2006;
  • Con Decreto Provveditoriale n. 40/Gab del 17 novembre 2011 il Provveditorato Interregionale alle Opere Pubbliche per l’Emilia Romagna e le Marche ha istituito presso la sede centrale di Bologna la Stazione Unica Appaltante per l'Emilia Romagna.
 


Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche - Lombardia e Emilia Romagna  | C.F. 80075190373  | email poopp.boatmit.gov.it  | PEC (generale) oopp.lombardiaemiliaatpec.mit.gov.it - (Emilia Romagna) oopp.emiliaromagna-uff5atpec.mit.gov.it