Provveditorato OO.PP. Lombardia - Emilia Romagna

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Messaggio
Home il C.T.A.

Il Comitato Tecnico Amministrativo

Stampa PDF

Il calendario delle sedute del C.T.A. per l'anno 2017

Gli Ordini del Giorno delle sedute del C.T.A.

La composizione e le competenze del Comitato sono definite dall'art. 10 del D.P.R.3 dicembre 2008, n. 211 (Regolamento recante riorganizzazione del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti)

Il Comitato è costituito per la durata di un triennio, ed è così composto:

  • Provveditore per le Opere Pubbliche per la Lombardia e l'Emilia Romagna con funzioni di Presidente;
  • Provveditore aggiunto delle sedi coordinate;
  • Dirigenti degli Uffici di livello dirigenziale non generale del Provveditorato Interregionale;
  • un Avvocato dello Stato designato dalle Avvocature distrettuali rientranti nella competenza territoriale del Provveditorato Interregionale;
  • un rappresentante della Ragioneria provinciale dello Stato;
  • un rappresentante del Ministero dell'interno;
  • un rappresentante del Ministero dell'economia e delle finanze;
  • un rappresentante del Ministero delle politiche agricole e forestali;
  • un rappresentante del Ministero della salute;
  • un rappresentante del Ministero della giustizia;
  • un rappresentante del Ministero per i beni e le attività culturali;
  • un rappresentante del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare.

(al Comitato possono partecipare, in qualità di esperti per la trattazione di speciali problemi, studiosi e tecnici anche non appartenenti alle Amministrazioni dello Stato.)

Il Comitato è competente a pronunciarsi:

  • sui progetti preliminari, definitivi ed esecutivi di opere attribuite alla competenza dei Provveditorati Interregionali, da eseguire a cura dello Stato a totale suo carico, nonché sui progetti definitivi da eseguire da enti pubblici o da privati, quando siano finanziati dallo Stato per almeno il 50 per cento e comunque per opere per le quali le disposizioni di legge richiedano il parere degli organi consultivi del Ministero, quando l'importo non ecceda i 25 milioni di euro;
  • sulle vertenze relative ai lavori attribuiti alla competenza dei Provveditorati Interregionali per maggiori oneri o per esonero di penalità contrattuali e per somme non eccedenti i 50.000 euro;
  • sulle proposte di risoluzione o rescissione di contratti, nonché sulle determinazioni di nuovi prezzi per opere di importi eccedenti i limiti di competenza del responsabile del procedimento;
  • sulle perizie di manutenzione annuali e pluriennali di importo eccedenti i limiti di competenza del responsabile del procedimento;
  • sulla concessione di proroghe superiori a trenta giorni dei termini contrattuali fissati per l'ultimazione dei lavori;
  • sugli affari di competenza degli organi locali dell'Amministrazione dello Stato e degli enti locali per le quali le disposizioni vigenti richiedano il parere del Comitato;
  • sugli affari per i quali il Provveditore Interregionale ritenga opportuno richiedere il parere del Comitato.
Ultimo aggiornamento Giovedì 19 Ottobre 2017 11:20  


Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche - Lombardia e Emilia Romagna  | C.F. 80075190373  | email poopp.boatmit.gov.it  | PEC (generale) oopp.lombardiaemiliaatpec.mit.gov.it - (Emilia Romagna) oopp.emiliaromagna-uff5atpec.mit.gov.it